Come scegliere una casa di riposo per anziani?

Scegliere una casa di riposo per un anziano è una scelta importante per evitare traumi e soprattutto per garantirgli il benessere di cui ha bisogno per vivere dignitosamente l’ultima fase della sua vita.

Quando una persona anziana non è più autosufficiente e i parenti non hanno la possibilità di stare a casa con lui per accudirlo, inserirla in una struttura è una necessità per rispondere ai suoi bisogni. L’assistenza domiciliare e i centri diurni per anziani sono delle opzioni da non sottovalutare, spesso però c’è bisogno di una casa per anziani.

Come scegliere una casa di riposo per anziani? Una domanda a cui cercheremo di dare una risposta in base alle esigenze dell’anziano, al budget e e ai servizi. Innanzitutto bisogna fare una distinzione tra casa di riposo, casa di cura e RSA, tre strutture che offrono servizi diversi.

Che cos’è la casa di riposo per anziani?

La casa di riposo viene chiamata anche casa soggiorno oppure casa albergo. Si tratta di una struttura adatta per le persone autosufficienti o che hanno piccoli problemi di salute che non richiedono assistenza specializzata, in quanto legati all’età del soggetto e non a patologie gravi. La casa di riposo è comunque dotata di servizi sanitari basiliari e assistenza ambulatoriale.

Il personale delle residenze per anziani si occupa di aiutare gli anziani per le operazioni di vestizione, igiene e attività quotidiane che richiedono un piccolo aiuto per essere portate a termine. È la soluzione ideale per gli anziani che vivono da soli e che vogliono un po’ di compagnia.

Le camere della casa di riposo sono doppie o singole con bagno, semplici e lussuose, in base al tipo della struttura. Ci sono molti spazi comuni dove socializzare e riunirsi per attività creative oltre alla mensa. Le case di riposo possono essere pubbliche o private. Per accedere a quelle pubbliche occorre presentare apposita domanda all’ufficio dei Servizi Sociali, la retta viene calcolata in base al reddito dell’assistito.

Casa di cura, la differenza con la casa di riposo

La casa di cura è simile alla casa di riposo nella struttura e nei servizi offerti. La differenza principale è nel tipo di assistenza, qui possono essere ricoverate persone con problemi di salute più gravi che necessitano della supervisione di personale sanitario specializzato. Gli operatori assistenziali intervengono comunque per il sostegno alle attività quotidiane.

RSA, assistenza h24

L’RSA è una struttura dove vengono ricoverati anziani non autosufficienti, con patologie gravi e degenerative e che hanno bisogno di assistenza specializzata e continua. Il personale medico, gli infermieri e gli operatori assistenziali sono presenti tutto il giorno. Quando un anziano entra in una RSA il personale medico valuta le condizioni di salute per definire il piano di assistenza individuale. Sul territorio nazionale ci sono poche strutture pubbliche di questo tipo e anche in questo caso per l’accesso si deve presentare apposita domanda ai Servizi Sociali del Comune. Ci sono alcune strutture RSA convenzionate dove sono previste delle riduzioni dei costi da sostenere, di vitto e alloggio, la quota sanitaria invece è a carico della Regione.

Scegliere la Casa di riposo, cosa non sottovalutare..

Dopo aver definito qual è la differenza tra casa di riposo, casa di cura e RSA, analizziamo gli aspetti importanti da considerare, tra questi l’ubicazione. La casa di riposo deve essere vicina al paese in cui ha vissuto l’anziano per non cambiare radicalmente le sue abitudini, non si può trascurare l’aspetto psicologico che comporta una scelta di questo tipo.

Anche il servizio mensa deve essere ottimo e servire pasti di ottima qualità e adeguati dal punto di vista nutrizionale. Infine tra le cose da non sottovalutare ci sono le attività di svago e i contatti che gli ospiti hanno con il mondo esterno. Gli anziani apprezzano le attività ludiche e di socializzazione oltre alle visite di volontariato che molti enti e associazioni organizzano nelle strutture.

Ultimo ma non per importanza, la pulizia della struttura. Mantenere un livello igienico alto è una priorità per il benessere e la salute degli ospiti. Accertatevi che la casa di cura venga regolarmente disinfestata e derattizzata, specialmente nel periodo critico di primavera/estate in cui gli insetti sono particolarmente aggressivi. Ad esempio ad agosto/settembre le vespe e i calabroni sono una seria minaccia la casa di cura dovrebbe avere in atto interventi di disinfestazioni vespe milano.